U6 e 8 – Raggruppamento a Opera

Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare. Gli under 8 del Treviglio Rugby Club tornano dal torneo di Opera (Mi) con un bottino niente male, vista la caratura degli avversari. I «cinghialotti» guidati da Antony Magnoni, infatti, dovevano vedersela con i padroni di casa e con ben due formazioni degli Amatori Union Milano, società che ha raccolto l’eredità della storica «Amatori», una delle più antiche del rugby italiano.

Il primo match ha visto di fronte i trevigliesi e Opera. Dopo un primo tempo combattuto, chiuso sul 2-0 per il TRC, i nostri under 8 hanno poi preso il largo nel secondo tempo fissando il risultato sul 6-1 finale. Grande battaglia, poi, nei due incontri con le squadre milanesi. Il primo si è concluso con un uno spettacolare 5-5, grazie alla meta in extremis dei minirugbysti di Magnoni, al termine di una sudata rimonta. Il secondo match, anche questo combattutissimo, è invece finito 3-1 per i cinghialotti.

In campo sono scesi anche gli under 6 allenati da Marco Casalucci. Gli avversari sono stati gli stessi incontrati da «fratellini» maggiori dell’under 8 e il bilancio è stato di una vittoria con Opera e di due sconfitte con Amatori Union. I piccolini del TRC hanno comunque dato del filo da torcere agli avversari, mettendo a segno anche diverse mete.

U10 – Raggruppamento del Treviglio Rugby Club

Si è tenuto domenica 10 marzo, al centro sportivo “Mazza” di Treviglio, il raggruppamento per la categoria under 10. Oltre ai padroni di casa, guidati da Jacopo Battistessa e Hani El Khoury, in campo sono scesi anche Stezzano (con due formazioni), Black Eagles Ambivere e il Rugby Rovato. Le cinque squadre si sono affrontate in un girone unico all’italiana. I nostri cinghialotti, come era già avvenuto nell’ultimo raggruppamento di Bergamo, sono usciti sconfitti in tutte e quattro le partite giocate, anche per la caratura degli avversari. Rispetto a Bergamo, però, ci sono stati sicuramente dei passi avanti, con i nostri minirugbysti che hanno giocato sicuramente con maggiore grinta. L’appuntamento è ora per il 31 marzo a Rovato.